Ribollita (come la fa Parpanonna)

Ci sono cose che non posso proprio fare, anche se poi amo molto mangiarle :)
Tra queste c'è la ribollita, una bontà sopraffina della cucina toscana, per la quale però non basta la pazienza, ci vuole davvero tantissimo tempo a prepararla (soprattutto a pulire tutta la verdura), e allora ci pensano i nonni...Ieri sera mi sono quindi deliziata le papille in tutto relax con la ribollita della mamma...mentre i miei uomini mi guardavano schifati e mangiavano il ragù preparato qualche giorno fa (beata ignoranza...). Ma avete visto dove ho impiattato la mia zuppa??? Nelle bellissime cocottine di ceramica...belle come le mie pentoline :)



Ribollita: Ghisa do it better!
Ingredienti per 4 persone (golose!)
250 g di cavolo nero
250 g di verza
250 g di fagioli cannellini secchi
100 g di coste
100 g pomodori pelati
1 patata grossa
1 cipolla dorata
1 carota
1 gambo di sedano
prezzemolo
Timo e rosmarino (un mazzetto legato con lo spago)
Olio EV
Sale e Pepe
150 g di pane toscano a fette

La sera prima mettere a bagno i cannellini secchi in abbondante acqua. Il giorno dopo eliminate quelli venuti a galla, colateli. Quindi lessarli per un'ora in acqua bollente. Con una schiumarola toglierli dall'acqua e conservare l'acqua di cottura.
In questa bella oretta iniziare a pulire la verdura separando bene le foglie dalla costa centrale, tagliandola a pezzettini piccoli. Le foglie, le patate e le carote possono essere invece tritate più grossolanamente.
Nella vostra ghisona grande grande aggiungete olio EV fio a coprire il fondo e fate soffriggere carota, cipolla, sedano e prezzemolo. Unite i pomodori pelati e fate cuocere 10-15 minuti. Quindi aggiungete il mazzetto odoroso,le altre verdure e 1/3 dei fagioli. Aggiustae di sale e lasciate cuocere le verdure; quando si asciuga il liquido aggiungete il brodo di cottura dei fagioli. Nel frattempo passare i cannellini restanti e mettere da parte la crema.
Quando la verdurà sarà ben tenera, togliere il mazzetto odoroso e passare al mixer 1/3 della verdura.
Miscelate le creme e la verdura a pezzi.
Nelle vostre minicocotte mettete sul fondo una fetta di pane toscano tostato e la verdura. Aggiungete un filo d'olio (quello buono!!!) e bon appetit!