Menù di capodanno

Quest'anno capodanno in casa con amici...con il cucciolo che va a nanna presto non mi andava di scarrozzarlo in giro al freddo, per cui giochi per terra, buon cibo e buon vino...quale migliore fine e quale migliore inizio???
Il Leitmotiv di quest'anno è stata la trevigiana, buona, fresca e quasi rossa, in tinta con il capodanno!

Il menù era il seguente:
Antipasti misti: olive, peperoncini ripieni, pizzette e focacce, coppa, salame, torta salata caprino e bresaola.

Primo: ravioli di carne (presi al pastificio però, che pigrona...) con pesto alla trevigiana
Secondo: Rotolo di vitello arrosto alla trevigiana
Dolce: Mousse di cioccolato

Era tutto davero buono...le foto non ci sono tutte perchè eravamo troppo impegnati a fare altro :) però prometto che rifarò il tutto e aggiornerò con le foto!

Tralasciamo ricette inesistenti di antipasti, in quanto geerosamente offerte dai miei ospiti per cui passiamo al Pesto alla trevigiana

Pesto alla trevigiana
Ingredienti per 6 persone

1 cespo di radicchio trevigiano lungo
2 cucchiai di pinoli
1 spicchio di aglio
20 g di pecorino
60 g di parmigiano
sale grosso
olio EV...buonissimo :)

Nel frullatore tritare il radicchio abbastanza finemente. Aggiungere pinoli, aglio, grana e pecorino a pezzetti e un pizzico di sale grosso e far girare un paio di minuti. Aggiungere olio a filo finchè il composto risulta cremoso, come se steste montando la maionese (segreto della nonna Marina!).

Rotolo di vitello arrosto alla trevigiana

Ingredienti per 6 persone

1 fetta di vitello da 1 kg circa
7-8 foglie di radicchio rosso lungo
100 g di speck senza cotenna
1 mozzarella
sale
pepe
20 g di burro
olio EV
farina bianca
1/2 bicchiere di vino bianco
1 cuore di brodo
1 spicchio di aglio

Innanzitutto è importante conoscere un bravo macellaio che vi fornisca una fetta di vitello ben pulita e facile da arrotolare. Quindi salare e pepare l'interno, stendere prima le foglie di radicchio, quindi lo speck ed infine la mozzarella (chè filerà meravigliosamente una volta tagliato!). Arrotolare bene e chiamare a granvoce Parpapapà per farsi legare l'arrosto. 
Infarinarlo bene,salarlo e peperlo in superficie.
Nella vostra bella ghisa fate sciogliere il burro, 4 cucchiai di olio e schiacciare l'aglio, facendolo dorare bene. Far sigillare bene la carne e far sfumare con il vino bianco secco. Lasciarlo asciugare bene, aggiungere acqua bollente e un cuore di brodo. Lasciar cuocere per 1 ora circa rigiranolo di tanto in tanto, e se necessario aggiungere un pochino di acqua calda alla volta.

Mousse al cioccolato
Ingredienti per 4 persone
350 g di cioccolato fondente al 55%
40 g di burro
40 g di zucchero
3 uova (si utilizzano 2 albumi e 3 tuorli)
2 cucchiai di latte

Sciogliere a bagno maria il cioccolato con burro e latte, mescolandolo di tanto in tanto. A parte montare a neve i tre albumi con un pizzico di sale.
Tolto dal fuoco il cioccolato, aggiungere lo zucchero e 2 tuorli, miscelando molto bene. Aggiungere gli albumi montati a neve mescolando moooolto lentamente dal basso verso l'alto, per far incorporare aria.
Mettere in contenitori singoli (io avevo delle bellissime minicocotte di ceramica regalate da Babbo Natale!) e lasciar riposare al fresco almeno 3 ore. Togliere dal frigo una mezz'ora prima di servire.