Petto di pollo in agrumata panatura (ricetta di Parpapapà)

Che bello arrivare a casa la sera e non dover cucinare...perchè la zuppetta è stata preparata ieri mentre il secondo lo ha preparato con tanto amore e devozione parpapapà! Devo ammettere che per una volta abbiamo tradito la nostra amata griglia di ghisa (da cui è iniziata tutta la nostra "storia" in cucina), per un più pratico forno...promesso che la rifaremo sulla griglietta con ottimi risultati!
E' davvero un'ottima ricetta, bisogna solo avere l'accortezza di mettere a bagno il petto di pollo la sera prima affinchè prenda bene il gusto di arancia.
Un altro suggerimento: se le arance non sono acidule (ad. es le navel) mettere anche un limone nella salamoia per dare un tocco di acidità che esalta la carne.

Petto di pollo in agrumata panatura (Ricetta di Parpapapà)
Ingredienti per 4 persone
1 grosso petto di pollo
succo di 4 arance (ed eventualmente un limone)
1 cucchiaino di miele
1 cucchiaino di olio EV
origano
erba cipollina
curcuma
sale
pepe
pan grattato

Spremere le arance e aggiungere un cucchiaino di miele e uno di olio. Tagliare il pollo in 4 fette eliminando le ossicina.Immergere il pollo nella salamoia, coprirlo con la pellicola e lasciarlo in frigorifero per una notte.
Scolare bene il pollo (buttando via tutta la salamoia, mi raccomando poichè non è più igenicamente sicura!) e impanarlo in un composto fatto da pangrattato, sale, pepe, erba cipollina, origano e 1/2 cucchiaino di curcuma.
Inserire sotto il grill del forno a 195°C per 25-30 minuti, girandolo a metà cottura.
Buonissimissimissimo, grazie parpapapà!