Ossibuchi con risotto alla milanese

Avevo una voglia pazza di ossibuchi come li cucina la Parpanonna... con la gremolada milanese di limone, aglio e prezzemolo. Ma c'è un tocco di classe che aggiunge la cuoca...anche un pochino di scorza di arancio che rende il tutto ancora più profumato!
Il segreto? Un'ottima carne, la cottura lenta e agrumi rigorosamente bio.
Da accompagnare assolutamente con un bel risotto allo zafferano...piatto unico, godereccio e super soddisfacente!

Ossibuchi con risotto alla milanese
Ingredienti per 4 persone
4 ossibuchi di manzo Piemontese DOC
farina bianca
olio EVO
50 g burro
vino bianco
brodo
1 cipolla dorata
2 spicchi di aglio
1 ciuffo di prezzemolo
1 arancia non trattata
1 limone non trattato
sale e pepe

Per il riso:
320 g di riso arborio
brodo di carne
100 g di parmigiano
1/2 cipolla dorata
20 g burro
olio EVO
vino bianco
1 bustina di zafferano

Preparazione degli ossibuchi:
Incidere in 3-4 punti gli ossibuchi sui bordi, per evitare che si arriccino in cottura. Infarinarli ben bene. In una larga padella (di ghisa naturalmente!) aggiungere 4 cucchiai di olio EVO, il burro e la cipolla tagliata fine. Lasciar diventare trasparente la cipolla a fuoco lento, quindi aggiungere gli ossibuchi e farli dorare su ogni lato. Bagnare la carne con il vino bianco, aggiustare di sale e pepe e lasciar cuocere a fuoco lento per 1 ora e 20 minuti con il coperchio, girandoli di tanto in tanto e aggiungendo poico brodo alla volta.
Tritare la buccia di un limone e di mezza arancia in un piccolo frullatore, insieme ad aglio e prezzemolo, per formare la gremolada. Aggiungere il composto 5 minuti prima della fine della cottura.

Nel mentre preparare il risotto: tritare fine la cipolla e lasciarla appassire con 2 cucchiai di olio EVO e il burro. Aggiungere il riso, farlo tostare e bagnarlo di vino bianco.
Aggiungere brodo fino a portarlo a cottura; il risotto deve rimanere bello cremoso. A 5 minuti dalla fine aggiungere lo zafferano. Una volta terminata la cottura aggiungere il parmigiano, mantecarlo bene e lasciarlo riposare 2 minuti prima di servirlo.
Servire in un piatto unico e godersi la fantastica cena!!!