Pide al formaggio e spinaci

Mi piace molto sperimentare cucine etniche, soprattutto quando ho amici a cena e quando le spezie arrivano direttamente dal luogo di origine. Fortunatamente grazie agli amici giramondo sono sempre ben fornita :) Iniziamo con un ottimo e semplice antipasto, le pide con formaggio e spinaci. Ma non cadete nella pigrizia sostituendo l'impasto con la sfoglia...il lavoro è semplicissimo e vi ritroverete una pasta fragrante e buonissima!
La ricetta è ispirata dal libro "Eat Instabul", consigliatissimo!

Pide al formaggio e spinaci
Ingredienti per 4 persone
1 bustina di lievito di birra secco
1 cucchiaino di zucchero200 ml di acqua calda
300 g di farina
1/2 cucchiaino di sale
olio EVO

200 g di feta
100 g di Edamer
500 g spinaci surgelati

Innanzitutto preparare la pasta: mettere il lievito di birra e lo zucchero in una ciotola, aggiungere l'acqua calda e mescolare bene. Lasciar riposare 15 minuti finchè il composto diventa schiumoso.
In una ciotola più grande miscelare farina e sale setacciati e mescolare con il composto di acqua e lievito, quindi aggiungere un cucchiaio di olio EVO. Infarinare una superficie liscia e lavorare il composto per alcuni minuti finché risulta liscio ed omogeneo. Trasferirlo in una ciotola unta di olio EVO, coprirlo con un canovaccio umido e lasciate riposare almeno un'ora (deve raddoppiare il volume!).
Nel mentre preparate il ripieno:
In una pentola antiaderente mettete due cucchiai di olio EVO, gli spinaci ancora surgelati e coprite con un coperchio, scaldando a fuoco lento finché non si saranno scongelati; alzate il fuoco, salate e pepate gli spinaci e fate saltare un paio di minuti.
Tagliate a cubetti il formaggio e mescolatelo insieme agli spinaci.
Potete preparare una pida a testa oppure una più grande da tagliare. Stendete il panetto su un ripiano infarinato, formate delle palline e stendetele. Riempite il centro con il composto di spinaci e pizzicatele sui bordi dandogli una forma "a barca".
Preriscaldate il forno a 240°C  e cuocete per circa 15 minuti, finchè la pasta non sarà ben dorata.
Servite caldissimi e buon appetito!